A woman riding a white city bike poses in front of a white, green, yellow, and pink mural of flowers.

La sella è l'elemento più personale della bici. Guidare con una sella adatta è fondamentale in termini di comfort e prestazioni. Dopotutto, la sella è uno dei soli tre punti in cui il corpo entra in contatto con la bicicletta. Siamo onesti: nulla compromette una bella pedalata come provare una sensazione di disagio nella zona dei tessuti molli. Siamo qui per aiutarti a evitarlo.

Quindi, come si fa a sapere se una sella è adatta alle proprie esigenze? Ti guideremo attraverso gli aspetti che occorre conoscere quando si sceglie una sella da bici, illustrando le parti che la compongono, i diversi tipi di selle e cosa dovresti considerare quando ne acquisti una.

È tutta questione di postura di guida

La tua postura di guida è la considerazione più importante. Le selle Bontrager sono catalogabili sulla base di cinque posture, che vanno da Aerodinamica (Postura 1) a Comfort (Postura 5). Puoi pensare a queste posture come una scala che si sviluppa dalla posizione più eretta e "casual" alla posizione più aggressiva e aerodinamica.

La postura determina quale parte del bacino entra in contatto con la sella. È un mito comune che una sella più grande sia automaticamente più comoda: in realtà il suo comfort è determinato dalla postura di guida e da come la sella entra in contatto con il corpo.

Sebbene tutte le selle Bontrager siano progettate per dare sostegno e alleviare la pressione sulle aree dei tessuti molli, non ti sentirai mai a tuo agio se pedali in posizione aerodinamica su una sella con Postura 5. Allo stesso modo, non dovresti pedalare su una sella con Postura 1 in posizione verticale.

Per trovare la sella da bici adatta, inizia a stabilire la tua postura. (Guarda l’immagine sopra. Come pedali?) Quindi, scegli una categoria di sella che corrisponda alla tua postura di guida.

Le selle Bontrager sono disponibili secondo più livelli, da Comp a Pro. Ogni livello presenta caratteristiche prestazionali specifiche, come i binari in lega o in leggero carbonio OCLV, la struttura dello scafo e l'imbottitura extra. Le selle Bontrager sono disponibili anche in più larghezze. Questo ti permetterà sempre di trovare la soluzione più adeguata. Il tuo negozio Trek locale è la migliore risorsa per trovare la misura adatta per te.

Selle Triathlon - Postura 1

Che si tratti di gare triathlon o di corse a cronometro, cerchi il massimo vantaggio contro il vento. Queste selle sono progettate per supportare i ciclisti che adottano la postura aerodinamica più aggressiva.

Selle Race - Postura 2

Queste selle sono perfette per chi corre su strada o in mountain bike. Supportano i ciclisti che adottano una postura di guida avanzata, garantendo il massimo della potenza e delle prestazioni. Sono ottime per gli stradisti, i corridori criterium e i mountain biker XC più competitivi.

Selle Performance - Postura 3

I ciclisti più entusiasti e anche molti corridori danno il massimo con una sella "Performance". Queste selle rappresentano un'ottima scelta per i ciclisti endurance, per i trail rider e per tutti coloro che pedalano per raggiungere nuovi traguardi di velocità e distanza.

Selle Fitness - Postura 4

Se ti piace allenarti, ma adotti una postura leggermente più eretta di quella che comunemente si usa su una bici con manubrio da corsa, qui troverai la tua sella perfetta.

Selle Comfort - Postura 5

Tutto pronto per pedalare in tutta comodità? Se sei il tipo di ciclista che predilige una comoda postura eretta che permetta di ammirare il panorama, una sella Comfort è ciò che fa per te.

inForm Design - The Science of Comfort

La filosofia di progettazione delle selle Bontrager fa riferimento al concetto "inForm". È il risultato di innumerevoli ore di test con atleti d'élite, di sessioni di mappatura della pressione, di analisi video ad alta velocità e di studi di modellizzazione uomo/computer.

Il team di progettazione selle è costituito da ingegneri meccanici e biomeccanici che collaborano con gli ingegneri di Trek Precision Fit per perfezionare i minimi dettagli della gamma di selle specifiche per la postura di Bontrager.

La filosofia è semplice: fornire un supporto mirato per la struttura ossea e alleviare la pressione sui tessuti molli. Benché le strutture pelviche di ciclisti e cicliste siano differenti, il principio è lo stesso: il tessuto molle non è concepito per sostenere un peso. Le selle Bontrager sono progettate per sostenere la struttura ossea dei rider e alleviare la pressione sui tessuti molli.

Scopri di più

Componenti della sella e termini utilizzati

Dietro il processo di sviluppo di una sella perfetta c'è moltissima scienza e tantissima ingegneria. Durante la tua esperienza di shopping, probabilmente sentirai alcuni termini nuovi. Ecco una semplice guida che illustra i componenti di una sella e gli elementi di design che potresti incontrare nella tua ricerca.

1. Sagomatura

La sagomatura di una sella identifica il profilo in sezione trasversale. Tuttavia la larghezza della sella non è sufficiente. La sagomatura determina l'angolo con cui la struttura ossea incontra la sella. Ogni sella Bontrager presenta una sagomatura specifica per la relativa misura.

2. Profilo

Il profilo di una sella è la sua forma vista di lato. Oltre a determinare quanto puoi spostarti avanti e indietro sulla sella, può anche influire sulla rotazione del bacino.

3. Transizione

La transizione di una sella è la sua forma di vista dall'alto. Determina il posizionamento anteroposteriore del ciclista sulla superficie di appoggio.

4. Binari

I binari sono gli elementi dove la sella si collega al reggisella della bici. Possono essere in lega o in carbonio leggero e consentono di regolare la posizione della sella verso la parte anteriore o posteriore della bicicletta.

5. Scanalature

Una sella dotata di scanalatura non prevede la presenza di materiale al centro. Le scanalature sono progettate per alleviare la pressione nelle aree dei tessuti molli. Le "Contour Relief Zones" (CRZ), o depressioni di schiuma sulla superficie della sella, possono svolgere le funzioni di una scanalatura, offrendo comunque un grande supporto.

Come suggerisce il nome, queste selle sono costruite con un naso più corto rispetto a quelle tradizionali, applicando un approccio del “meno è meglio” alla performance complessiva. Le selle corte rimuovono spazio superfluo, lasciando solo quelle parti che sono comode e si utilizzano effettivamente. Inoltre, poiché le selle più corte fanno uso di meno materiali, spesso sono anche più leggere.

Italia / Italiano
You’re looking at the Italia / Italiano Trek Bicycle website. Don’t worry. We’ve all taken a wrong turn before. View your country’s Trek Bicycle website here.